Clienti residenziali

Dal 1° gennaio 2008 il numero 127-bis tabella A parte III del D.P.R. n. 633 del 1972 prevede l'applicazione dell'aliquota IVA del 10% per la somministrazione di gas naturale usato per combustione per usi civili limitatamente a 480 mc annui.

Clienti con partita IVA

La legge prevede alcune riduzioni ed esenzioni, in casi particolari dettagliatamente indicati, in merito alle imposte che concorrono alla determinazione del prezzo di fornitura del gas metano. 
Nelle sezioni:

  • Agevolazioni fiscali in merito ad imposta di consumo
  • Agevolazioni fiscali iva 

A decorrere dal 1° gennaio 2008, il numero 127-bis della  tabella A, parte III, allegata al D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633, modificato dall'articolo 2, comma 5, del D.lgs. 2 febbraio 2007, n. 26, prevede l’applicazione dell'aliquota IVA del 10 per cento per la somministrazione di gas naturale usato per combustione per usi civili limitatamente a 480 metri cubi annui. Per usi civili, come da chiarimenti dell'Agenzia delle Entrate (circolare 2/E del 17/01/2008), devono intendersi le tipologie d'impiego del gas naturale diverse da quelle "industriali", così come definite dall'art. 26 del D.Lgs. 26/10/1995 n.504.  

Restano in ogni caso valide le disposizioni ai sensi del numero 103) della tabella A, parte III, allegata al D.P.R. 26 ottobre 1972, n. 633, che prevedono l'applicazione dell'aliquota IVA ridotta del 10 per cento alle forniture di gas naturale per i seguenti usi: 

  1. di imprese estrattive e manifatturiere, comprese le imprese poligrafiche, editoriali e simili (come individuate nei gruppi dal IV al XV dai decreti ministeriali 29.10.1974 come chiarito dalla circolare n.26 del 19/03/1985, recanti la tabella dei coefficienti di ammortamento); 
  2. di imprese agricole; 
  3. di imprese che impiegano gas naturale per la produzione di energia elettrica.  

Le imprese utilizzatrici che hanno diritto all’applicazione dell’aliquota iva del 10 per cento devono presentare formale istanza.

Agevolazioni fiscali in merito ad imposta di consumo

In base alle agevolazioni di imposta sul prezzo del gas, alcune categorie di utenti non civili hanno diritto all’applicazione dell’aliquota di imposte di consumo ridotto. 
Ad avere diritto alle agevolazioni sono gli utenti che usano il gas naturale per le seguenti finalità:

  • Impiego industriale
  • Impiego artigianale
  • Impiego agricolo
  • Impiego alberghiero
  • Attività commerciali
  • Impieghi in esercizi di ristorazione
  • Autotrazione
  • Produzione di energia elettrica
  • Impiego nella distribuzione commerciale per il gas destinato alla combustione nei locali adibiti a tale attività Impiego in impianti sportivi adibiti esclusivamente ad attività dilettantistiche e gestiti senza fini di lucro
  • Impiego in attività ricettive assistenziali svolte senza fini di lucro

Per inoltrare una richiesta di agevolazione è necessario: compilare l’apposito modulo, allegare l’originale della visura camerale (o uno statuto nel caso di associazioni) ed una copia di un documento di identità del legale rappresentante.

Attachments:
FileFile size
Download this file (modulo agevolazione ACCISA agevolata(1).pdf)Modulo accisa agevolata58 kB
Download this file (modulo agevolazione IVA.pdf)Modulo per agevolazione IVA55 kB